Le scelte tecnologiche adottate dall’IAMB per la E-learning (piattaforma telematica, software autore etc.) sono state selezionate in base al metodo adottato, al contesto di applicazione (Sud Mediterraneo e Balcani) e convenienti per semplicità d’utilizzo (sensibili al Digital Devide) e rapporto costi-benefici (Open Source).
 

CLAROLINE

Claroline www.claroline.net è una piattaforma collaborativa di eLearning rilasciata con licenza Open Source e si basa su tecnologie PHP e MySQL.
E' utilizzata in circa 93 Paesi ed è disponibile in oltre 35 lingue.
Consente di gestire i corsi e di inserire contenuti on-line come documenti, esercizi e percorsi formativi secondo una logica strettamente didattica.
Claroline è stata sviluppata seguendo le esperienze degli insegnanti.


COURSELAB

I contenuti didattici dei corsi sono presentati con il software CourseLab.
Questo software (www.courselab.com) è libero all'uso e consente di realizzare presentazioni multimediali dinamiche e corsi e-learning “SCORM compliant” integrando file audio e video.

 


SISTEMA AUTORE

Una risposta all’esigenza del “confezionamento“ dell’informazione, quando la grandezza in termini di byte condiziona fortemente la velocità di trasmissione in internet, è la tecnologia multimediale realizzata su CD ROM e/o DVD con evidenti benefici di portatilità. Con il software autore é possibile riorganizzare l’informazione con un’interfaccia facile ed intuitiva atta alla consultazione di risorse come: lezioni, unità didattiche, test di auto-valutazione ecc. il tutto in formato digitale.
Nel “Distance Learning”, e in ausilio alla tecnologia web, i supporti ottici costituiscono un capiente strumento “stand alone” che, attraverso una strategia didattica predefinita, si pongono complementari e non esclusivi all’interazione partecipativa sulla piattaforma di e-learning di riferimento.


L’INTEGRAZIONE

L'esperienza IAMB acquisita con l’integrazione delle tecnologie applicate, è stata incoraggiante. Il sistema è tecnicamente robusto, affidabile, e di facile utilizzo sia per i professori che per gli studenti.
Da un punto di vista più strettamente tecnico, la piattaforma può essere installata su qualsiasi tipo di computer equipaggiato con sistemi operativi Windows, Mac e Linux.
Queste soluzioni, scalari e snelle, rispondono bene con l’evolversi delle tecnologie tenendo, comunque conto, di realtà tecnologiche differenti.
Tale attenzione potrà rallentare il divario tecnologico.